< Torna alla Home
PIRELLI.COM / Arte&Cultura

La notte del
Calendario Pirelli

La Cité du Cinema di Parigi, gli studi cinematografici ideati da Luc Besson, si è illuminata a festa per la cena di gala del Calendario Pirelli 2017: l'appuntamento che gli appassionati di The Cal™ aspettano ogni anno per celebrare l'arrivo di un nuovo capitolo di una storia che dal 1964 a oggi ha raggiunto 44 edizioni. 

Presenti alla serata Charlotte Rampling, Helen Mirren, Nicole Kidman, Uma Thurman e Anastasia, tra le protagoniste del nuovo Calendario Pirelli realizzato da Peter Lindbergh, che con quest’anno ha stabilito il record di essere l’unico fotografo ad averne scattato ben tre edizioni. Ottocento gli ospiti internazionali e uno spettacolo nello spettacolo per la presentazione al pubblico: l'orchestra sinfonica di Asti, diretta da Marcello Rota con un intervento speciale di Nicola Piovani, per stabilire anche un legame musicale con il mondo del cinema attraverso alcune delle colonne sonore più celebri della storia del cinema. Al mattino, per la conferenza stampa all'Hôtel Salomon de Rothschild, si erano mobilitati 400 giornalisti da tutto il mondo. Ma nella notte di Saint Denis, lungo la Senna, nella cornice del Nef, splendido esempio di archeologia industriale in quelli che sono gli studios parigini del cinema francese, si è respirata un'aria di assoluta novità: un Calendario Pirelli nel quale le 14 attrici protagoniste (Jessica Chastain, Penelope Cruz, Nicole Kidman, Rooney Mara, Helen Mirren, Julianne Moore, Lupita Nyong'o, Charlotte Rampling, Lea Seydoux, Uma Thurman, Alicia Vikander, Kate Winslet, Robin Wright, Zhang Ziyi), si sono messe a nudo in modo inedito, ovvero mostrando aspetti più profondi e delicati della loro personalità attraverso espressioni, sguardi, presenze sceniche connesse alla loro più autentica natura umana. Questo nuovo modo di tradurre la femminilità e la bellezza ha creato l'emozione che ha fatto da fil rouge in una serata glamour, in cui non sono mancati il red carpet, l'attenzione per il fashion e il mondo della connessione più social: #pirellicalendar2017.

Leggi il resto